IABO; performance pirata "Pizza a portfolio" all'Armory show art fair a New York

March 4, 2010

IN TRASFERTA AL PRESTIGIOSO ARMORY SHOW, NELLA GRANDE MELA «Con le pizzette a 'portfolio' prendo per la gola i galleristi di New York» L'idea dell'artista napoletano Iabo in trasferta negli States: distribuirle col cd delle sue opere Il cd e affianco la pizzetta sottovuoto.

 

Quando si dice vernissage superconcentrato: opere su dvd e buffet in allegato. In concreto: un buon numero di pizzette rigorosamente napoletane vengono distribuite, insieme al videocurriculum, tra gli addetti ai lavori del mondo dell'arte al prestigioso Armory show di New York. L'idea è venuta a Iabo, nome consolidato della scena artistica attiva sotto il Vesuvio. L'ex writer in questi giorni è in trasferta, appunto, nella Grande Mela. E da buon napoletano s'è inventato la performance della pizza a "portfolio", gioco di parole che riprende l'usanza tutta partenopea della focaccia fumante piegata a portafoglio. Per la serie «facciamoci riconoscere» (del resto, è questo lo scopo: far girare il nome nel mare magnum della movida artistica newyorchese).

 

EDIZIONE LIMITATA - Iabo distribuirà al Salone un pacchetto in edizione limitata a 50 pezzi: packaging sottovuoto, e slogan che suona come un «istruzioni per l'uso»: Eat your pizza when you see my portfolio - Iabo real flavour neapolitan artist. Cioè, più o meno, «gusta la pizza mentre sfogli il mio portfolio (il curriculum) - Iabo, il sapore vero di un artista napoletano».

 

Il pacchetto riporta anche la scadenza e le varie indicazioni per utilizzare il kit nel modo corretto. Tutta questa operazione sarà documentata attraverso il web con immagini e foto di chi riceverà «la pizza di Iabo a portafoglio».

 

PROBLEMI IN AEROPORTO - Ci si chiede: ma dove le ha prese le originali pizzette da buffet? Semplice: hanno viaggiato con lui. Tanto che all'aeroporto di New York, sulle prime non è andata liscissima. «Durante il ritiro bagagli - racconta Iabo - il cane dell' unità cinofila della polizia della dogana fiuta la mia valigia piena di pizzette napoletane e cd. Perciò mi obbligano a entrare in una sala dove parte l'ispezione. Quando i poliziotti vedono i pacchetti ovviamente mi chiedono che ci faccio con quelle pizzette, affiancate da cd con quello slogan...ho pensato, preoccupatissimo, che mi avrebbero sequestrato tutto, e addio performance. Così - prosegue Iabo - gli dico la verità: "faccio l' artista e queste sono opere d'arte!". Al che, uno dei poliziotti risponde: ah, cool! Per ora può andare, ma la prossima volta ti becchi una multa di 200 dollari e il sequestro. Io l'ho ringraziato facendogli dono anche di una pizzetta a "portfolio"!».

 

(Alessandro Chetta - Corriere del mezzogiorno)

 

Fonte Corriere del Mezzogiorno
 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

IABO è presente nel volume "Atlante dell'Arte Contemporanea a Napoli e in Campania 1966-2016" - Museo Madre

April 8, 2017

1/6
Please reload

Post recenti